IN EVIDENZA

Il costituzionalismo e la Costituzione italiana

IN EVIDENZA

Segnaliamo questa chiarissima illustrazione della nostra costituzione. Il costituzionalismo e la Costituzione italiana Docente: prof.ssa Anna Maria POGGI COLLEGAMENTO PER RIPRODUZIONE AUDIO

A tua disposizione il documento:

Puoi leggerlo o scaricarlo...

Segnalazioni e commenti

Registrati per Accedere


Per inserire una segnalazione e un commento occorre accedere con la propria user/password di utente registrato!


User:
Pass:
  
  

MOSTRA SOLIDALE - MISSIONI CONSOLATA

IN EVIDENZA

   

AMICI MISSIONI CONSOLATA Il "PUNTO MISSIONI CONSOLATA" ha sede nei locali dell'Istituto Missioni Consolata in Piazzetta Consolata 7/a (di fronte al Santuario) affidati in gestione alla nostra Associazione. In questa sede storica, voluta dal Beato Giuseppe Allamano, è attivo un Centro Missionario e Culturale aperto a tutti coloro che ne condividono gli scopi in un cammino di unione e fraternità: Nel periodo della Tradizionale Mostra di Solidarietà potete trovare prodotti alimentari tipici, oggetti missionari, idee regalo e decorazioni natalizie, articoli religiosi e arredo sacro, pregevoli manufatti di cucito, casalinghi, oggetti e particolare bigiotteria d'epoca. Per informazioni: - +39 350 5950605 - 011 4400400 - +39 348 6875888 Sito web: amicimissioni.consolata.eu
A tua disposizione il documento:
VolantinoCardiologiaNeisu.pdf

Associazione Cascina Archi - 4 dicembre

IN EVIDENZA

   

Associazione Cascina Archi Cari amici, Domenica 4 dicembre 2022 dalle 10,00 alle 12,30 presso la parrocchia di San Massimo (via Mazzini angolo via San Massimo) si terrà il tradizionale banco di beneficenza, sospeso negli anni del Covid. Come già sapete, risultano graditi i generi alimentari: cibi da forno e freschi confezionati da noi per l'occasione, come torte salate e dolci, pizze, biscotti, conserve, marmellate, miele, riso, vino, ecc.. Il ricavato sarà utilizzato dalla Commissione Assistenza per continuare ad aiutare persone in difficoltà a cui l'Associazione, nello spirito del suo fondatore, Don Alberto Prunas Tola, dà accoglienza e amicizia. Ci rivolgiamo ai soci e agli amici dell'Associazione perchè ci aiutino a realizzare il banco sia fornendo prodotti alimentari, sia acquistando direttamente sul posto domenica 5 o facendo offerte. Per l'organizzazione del banco avremmo bisogno di essere informati, via mail o per telefono, dei generi alimentari che pensate di offrirci. In caso di difficoltà a consegnare i prodotti, qualcuno verrà a prenderli. Nel caso di impossibilità a partecipare, per chi voglia comunque dare un contributo, è possibile fare un bonifico indirizzato a Associazione Cascina Archi IBAN: IT54E0306909606100000115863 - causale Assistenza Per informazioni o per consegnare prodotti rivolgersi alla parrocchia di San Massimo. Si invita a diffondere questa richiesta di partecipazione alla realizzazione del banco, ad amici e familiari Grazie a tutti Cascina Archi
A tua disposizione il documento:
AssociazioneCascinaArchidic2022.pdf

Infanzia, Save the Children

IN EVIDENZA

   

ITALIAOGGI - 16 novembre 2022 Infanzia, Save the Children: 1,4 milioni di bambini vivono in Italia in povertà assoluta L'Organizzazione ha diffuso la XIII edizione dell'Atlante dell'infanzia a rischio in Italia "Come stai?", con una forte denuncia sull'impatto che le disuguaglianze socioeconomiche, educative e territoriali hanno su salute e benessere psico-fisico dei bambini. Tra le richieste più urgenti dell'Organizzazione, attivare le nuove Case della Comunità finanziate dal Pnrr come presidio per la salute dell'infanzia e dell'adolescenza,
A tua disposizione il documento:
VAI AL LINK" target="evidenza">VAI AL LINK

L'ATTESA DELLA POVERA GENTE

IN EVIDENZA

   

Questo saggio, come il successivo "La difesa della povera gente" apparve su "Cronache Sociali" nel 1950; i due saggi sono stati poi pubblicati nel 1951 dalla Libreria Editrice Fiorentina: G. La Pira, L’attesa della povera gente, Firenze, Libreria Editrice Fiorentina, 1951 (Collezione Servire). Ripubblicato in G. La Pira, Per un architettura cristiana dello Stato, Firenze, Libreria Editrice Fiorentina, 1954 (Collana Questioni Disputate 2). Nuova edizione a cura di Alfredo Nesi, Firenze, Libreria Editrice Fiorentina, 1977; seconda edizione della precedente, Firenze, Libreria Editrice Fiorentina, 1978; ristampa della prima edizione, Firenze, Libreria Editrice Fiorentina, 1983.
A tua disposizione il documento:
https://giorgiolapira.org/lattesa-della-povera-gente/

La pace è finita. Così ricomincia la storia in Europa

IN EVIDENZA

   

La pace è finita. Così ricomincia la storia in Europa

di Lucio Caracciolo

 

RECENSIONE DA AMAZON

Quando crollò il Muro di Berlino, i cantori della vittoria dell’Occidente nella Guerra fredda annunciarono la fine della storia e l’inizio della pax americana. Noi italiani assieme ad altri europei ci abbiamo creduto, immaginando l’Europa al centro di un utopico impero universale del diritto e della pace. Eppure, proprio allora cominciarono la Guerra del Golfo e i conflitti in Jugoslavia, poi venne la “guerra al terrorismo” con le invasioni fallimentari dell’Afghanistan e dell’Iraq, oggi l’invasione russa dell’Ucraina e la sfida cinese al primato di Washington. Finita era la pace, non la storia. E noi della fine della storia viviamo il rovesciamento: le storie della fine. I conflitti si moltiplicano, incomponibili quanto le narrazioni che li alimentano. La storia universale dell’umanità è archiviata. Nessun nuovo ordine è stato negoziato perché nessun nuovo ordine oggi è possibile. Il libro di Lucio Caracciolo getta luce sulle radici e sugli scenari futuri di questa instabilità. Il 24 febbraio 2022 è il simbolo della fase storica in cui siamo immersi: lo scontro sempre più violento tra Stati Uniti, Cina e Russia riscriverà la gerarchia delle potenze. Questa competizione riguarda noi italiani ed europei senza voce, fortunosamente ricompresi nell’impero euroatlantico costruito da Washington per proteggere la propria sicurezza nazionale e i propri interessi globali. Il bluff europeista è svelato: in Europa ognuno persegue, specialmente in guerra, i propri interessi immediati. Ogni compromesso è più difficile e più necessario. "Dal 24 febbraio," scrive Caracciolo, "abbiamo appreso che nelle maree della Guerra Grande siamo zattere alla deriva trascinate da correnti avverse su cui non esercitiamo controllo." Non possiamo anticipare il futuro. Ma possiamo orientarci. Senza lasciarci confondere da desideri assoluti. Per trent’anni abbiamo chiamato Guerra fredda l’unica pace possibile. Ora la storia è tornata in Europa. E così la guerra.


A tua disposizione il documento: