IN EVIDENZA

Articoli su Cassese e De Rita

IN EVIDENZA

IL FOGLIO - L'intervista Cassese: "Non decide Salvini chi andrà al Viminale. Prima c'è una bella trafila..." di Simone Canettieri 03 ago 2022 https://www.ilfoglio.it/politica/2022/08/03/news/cassese-non-decide-salvini-chi-andra-al-viminale-prima-c-e-una-bella-trafila--4294343/ Repubblica del 28 Agosto De Rita: "I politici sono prigionieri dei social, non mobilitano più. L'astensionismo crescerà" di Stefano Cappellini L'ex presidente del Censis: L'elettore italiano si muove per ondate emotive, ideologiche o politiche che coincidono coi picchi di partecipazione Stavolta non ci sono". E aggiunge: La campagna elettorale è una lite quotidiana su chi offre più tutele ai cittadini. Manca la capacità di andare oltre" https://www.repubblica.it/politica/2022/08/28/news/de_rita_astensionismo-363159045/

A tua disposizione il documento:

Puoi leggerlo o scaricarlo...

Segnalazioni e commenti

Registrati per Accedere


Per inserire una segnalazione e un commento occorre accedere con la propria user/password di utente registrato!


User:
Pass:
  
  

FORUM DISUGUAGLIANZE E DIVERSITA'

IN EVIDENZA

   

Pubblichiamo il documento del FORUM CHE FARE IL 25 SETTEMBRE? Votare - uno degli strumenti della democrazia che conta ben più di quanto ognuno di noi si racconti - non è mai facile. Ancor meno in una situazione come quella italiana in cui i partiti non hanno un'identità fatta di visioni e valorie in cui la nostra capacità di scegliere i candidati e le candidate è ridotta al lumicino. Che fare allora? Che fare, in particolare, se sei una persona che, per convinzione e valori e/o per le proprie circostanze e condizioni di vita, sente come centrale il tema delle disuguaglianze e della giustizia sociale e ambientale? Puoi decidere di votare "contro" la destra unita per frenare chi, a posizioni neo liberiste già fallite e fonti stesse delledisuguaglianze, uniscono posizioni discriminatori e apertamente ostili all'uguale dignità delle persone; e allora,vista una legge elettorale che costringe ad alleanze anche assai eterogenee, se credi che l'alleanza serva davvero a tale scopo, puoi arrivare a votare una persona di cui condividi assai poco, magari neoliberista essa stessa.Ma puoi anche decidere che ti sei stufata o stufato di votare "contro", e scegliere di non votare o di votare scheda bianca o di esprimere un voto per una formazione più vicina al tuo sentire, anche se sai che quel voto, nell'uninominale o magari anche nel proporzionale, non aiuta a frenare la vittoria del neo-autoritarismo. Oppure, mettendo da parte i valori- "del resto ci avete detto voi che l'ideologia è morta!"-puoi paradossalmente raccontarti che la "destra autoritaria e sociale", in realtà, ti parla più degli altri, e decidere di provare a votarla: dalle indagini disponibilie dai precedenti esiti elettorali, si tratta di una reazione assai diffusa nei ceti sociali più vulnerabili. Noi del ForumDD partiamo da una forte condivisione di valori che non accantoneremo certo nelle nostre scelte, pure, immaginiamo, diverse. Ma è su un altropiano, che viene dalle nostre diagnosi e proposte, che possiamo essere di ausilio collettivo: il piano tecnico-politico che riguarda la qualità dei programmi e il profilo delle candidature.
A tua disposizione il documento:
25-Settembre_ForumDD.x75524.pdf

SULLA STESSA ROTTA

IN EVIDENZA

   

SULLA STESSA ROTTA Per capirne di più sulle politiche migratorie europee e dar voce a chi non vede le differenze come ostacoli o disvalori 17 settembre 2022 Rifugio Fraternità MASSI - OULX ore 17.30 CENA AUDITORIUM DEL DES AMBROIS Via Martin Luther King 10 OULX ore 20
A tua disposizione il documento:
sett2022IMG-20220909-WA0012.jpg

I DISASTRI DELLA GUERRA

IN EVIDENZA

   

Come la guerra incide sulle scelte ambientali PRO NATURA Cascina BERT 16 settembre 2022 ore 18
A tua disposizione il documento:
CascinaBert_disastriguerra.pdf

Le politiche sanitarie nei programmi elettorali 2022

IN EVIDENZA

   

Le politiche sanitarie nei programmi elettorali 2022 Lunedi 12 settembre, 17.30 – 19.30 Auditorium Collegio Carlo Alberto, Piazza Arbarello 8 - Torino Saranno presenti 4 candidate: Chiara Appendino, Movimento 5 Stelle Maria Cecilia Guerra, PD, Italia Democratica e progressista Maria Rizzotti, Forza Italia Daniela Ruffino, Azione – Italia viva - Calenda Modera Simona De Ciero, giornalista Corriere della Sera Ingresso libero fino a esaurimento posti I partecipanti sono invitati a indossare mascherine FFP2
A tua disposizione il documento:
CONFRONTO12settembre.pdf

Lettera agli amici

IN EVIDENZA

   

Cari Amici, posso affermare che le nostre riflessioni ideologiche, politiche e filosofiche lasciano il tempo che trovano. Il nostro futuro di Europei sta arrivando al capolinea: ormai solo una EUROPA forte e coesa può "sopravvivere" al progetto di ridurre il mondo a soli due attori: USA da una parte e CINA / RUSSIA dall'altra. L'Europa, al di là del rinnovabile, non ha territori e infrastrutture in grado di raccogliere materie prime e fonti energetiche tradizionali, e il progetto che sta proponendo "la destra" di ridurre il nostro territorio a luogo di centrali nucleari e di piattaforme in mare per recuperare del gas, ci renderà sudditi della Russia e della Cina per altri almeno venti anni; sono sicuro che ad elezioni avvenute, e con la loro eventuale vittoria, ritorneremo come Italiani ad essere "loro amici"... alla faccia dell'Ucraina. Comincio a pensare che l'invasione della Ucraina non sia solo un "voler recuperare un territorio strategico" ma un ottimo motivo per "sfaldare dall'interno" l'Europa stessa e il nostro desiderio di "indipendenza politica ed economica": dal progetto della Merkel di coinvolgere la Russia in Europa (ormai fallito) siamo passati ad un asse Russia – Cina che mira all'"affossamento" dell'Europa. Da continente che attrae a sé l'Europa è diventata ora terra di conquista: realtà da togliere all'America (NO TRUMP). E' una fortuna che gli Stati Uniti dipendano da noi… e con loro esiste un minimo di confronto, di dialogo… e non ci toglieranno mai il gas o il grano perché la loro società i prodotti europei e le partnership con l'Europa sono indispensabili. Dall'altra parte la Cina guarda con "affetto" la Russia perchè le Sue merci, attraversando il paese dello Zar, in due giorni sono sul Mare del Nord e, con le navi nell'ultimo tratto può trasportare direttamente nei porti del Nord Europa Oggi le merci arrivano nei porti del Sud Europa, Genova compresa, attraverso il canale di Suez dopo settimane di viaggio. Certo che la situazione italiana è difficile, complicata, ma è il.........
A tua disposizione il documento:
lettera_agli_amici.pdf