ACINO XX - EQUILIBRIO EUROPA


EQUILIBRIO-EUROPA
Franco Venturini (Venezia, 1946), fattivo giornalista del Corriere della Sera, su questo quotidiano, venerdì
22 febbraio 2019, pag. 1-38, ci propone una perfetta analisi della “amara situazione” in cui potrebbe
trovarsi a coesistere l’Europa in un prossimo futuro. “L’Equilibrio che esclude l’Europa “ è Il “pezzo” che
(cin) ci interessa, Europa “schiacciata” da tre “giganti”, Usa, Cina, Russia ( G-3) ed avviata a vivere “l’
illusione isolazionista”, degradata alla insignificanza. Trump si sta rafforzando e nonostante tutto il suo
elettorato lo sostiene: “l’economia continua a tirare”, “il muro anti migranti al confine con il Messico
scandalizza molti americani, ma non dispiace agli elettori del Presidente”, “ non dispiacciono le sanzioni anti
Russia né quelle anti Iran”. I democratici, suoi antagonisti, ottengono modesti risultati. Trump fa una
deliberata “azione di smontaggio” del mondo. Ed ora è la volta della Cina di Xi Jinping, centrata su un
autoritarismo centralizzato e ad una apertura “al capitalismo sfrenato”. “La sua arma per rivaleggiare con
gli Usa consiste in una capacità tecnologica assai vicina a quella americana, anche in campo militare”.
“Destinate a convivere America e Cina troveranno presto o tardi un accordo commerciale e tecnologico”.
Passiamo al terzo attore, a Putin che crea smarrimento per la sua potenzialità bellica, infatti “la Russia
conserva l’unico arsenale nucleare paragonabile a quello americano, ha il diritto di veto all’Onu e conduce
una politica estera spregiudicata, ma efficace”. Insomma, Usa, Cina, Russia ( G. 3) sono costrette a
colloquiare ad alto livello, mentre si sta ridisegnando un nuovo ordine mondiale, con l’Europa in decrescita,
in crisi esistenziale, con il sovranismo alle porte. Ed allora? Così l’autore nella sua amara riflessione: c’è “ la
prospettiva per L'Europa di diventare strategicamente irrilevante e di essere tagliata fuori dalla grande
competizione tecnologica della nuova era”. Il suo ridimensionamento in ogni campo si sta già delineando e
“forze” nuove avanzano. In conclusione, lo scenario per il Vecchio continente è preoccupante “ tra una
limitata sovranità europea pronta a battersi per trovare posto nel G-3 e una sovranità nazionale del tutto
inesistente perché vincolata a rapporti bilaterali con i veri potenti”
( a cura di Giuseppina Serio )

A tua disposizione il documento:
EQUILIBRIO-EUROPA.pdf
Puoi leggerlo o scaricarlo...

Segnalazioni e commenti

Registrati per Accedere


Per inserire una segnalazione e un commento occorre accedere con la propria user/password di utente registrato!


User:
Pass: