24/04/2022

Amici e Simpatizzanti di Politica,
domani 25 aprile i trasporti pubblici, con il tricolore, ricorderanno i 77 anni della riconquistata libertà. Anche l'ANPI (Associazione Nazionale dei Partigiani d'Italia) ha provveduto a ricordare i caduti della Resistenza, accanto alle lapidi, infatti, oltre un mazzolino bianco e rosso e un cartoncino, c'e' un qr-code attraverso il quale è possibile conoscere la biografia della/e vittima/e. Qui si propone un articolo di Pietro Polito, direttore del Centro Piero Gobetti, che racconta, attraverso le lettere dei partigiani prigionieri, quale sia il loro ricorrente pensiero. Lo spirito che li unisce si basa su tre grandi ideali: la libertà personale, la giustizia sociale e la pace tra le nazioni.
A completamento si prosegue con la narrazione sulla mafia e le sue vittime.
Con stima e simpatia
Adriana Vindigni