10/08/2020

Amici e simpatizzanti di Politica,
ci avviciniamo all'estate vera e propria, alla sua fase centrale. Fase, mai questo termine è stato così diffuso e adoperato e, ormai proprio come un riflesso condizionato, lo colleghiamo a lui, al Covid-19 che continua a imperversare con le sue scorribande geografiche. Quest'anno, in questa splendida estate, così superbamente bella, come da anni non si vedeva qui a Pozzallo, ancora bandiera blu e hot spot, giovani e villeggianti la trascorreranno, sebbene con il tormentone della mascherina, sempre all' insegna dell' ozio, del piacere e della buona tavola. Anche se il mio è un osservatorio molto limitato i tavoli dei dehors, dei ragazzi Baglieri in primis, modicani Doc, non fanno minimamente pensare ad alcuna crisi. Eppure so, come ben sanno i locali, che tutto questo movimento, tempo 20, 25 giorni al massimo, si dileguera' di punto in bianco, così com'è apparso. Un fruscio di vento. Eppure in questo posto baciato dal sole le estati sembrano non conoscer fine. E visto che il virus e i suoi effetti continuano a tener banco, anche noi abbiamo compiuto un piccolo cambio di rotta e, soffermandoci sui problemi di casa nostra, Gian Paolo Zara ha predisposto la scheda del libro di Barca e Luongo "Un futuro più giusto. Rabbia, conflitto e ingiustizia sociale". Il contenuto del libro di Francesco Pallante "Contro la democrazia diretta" lo si potrà, invece, leggere e gustare attraverso la recensione di Paola Bellone apparsa sul periodico MicroMega.
L 'associazione non chiude i battenti e spero che riusciremo ad arrivare in tempo per gli auguri ferragostani.
Con stima e simpatia
Adriana Vindigni