08/10/2019

Amici e simpatizzanti di Politica,
mentre noi siamo ormai a ridosso di giovedì 10 ottobre, nostro prossimo incontro, centinaia, migliaia, milioni di ragazzi si stanno preparando, sulla scia del successo delle trascorse giornate di sciopero globale per il clima, il 15 marzo, il 24 maggio e il 27 settembre, per la loro quarta giornata, che sarà il 29 novembre. Sarà naturalmente un venerdì e cadrà alla vigilia della Cop 25 di Santiago del Cile sui cambiamenti climatici, alla quale il presidente del Brasile Bolsonaro non parteciperà. Molti dei nostri giovani del movimento italiano, ben consci che mobilitazione e denuncia , pur importanti, da sole non sono bastevoli, si stanno impegnando affinchè si possa dare continuità politica a questo '68 dell'ambiente che non intendono si limiti unicamente a rivoluzione ambientale. Al riguardo l' acino di Giuseppina Serio " Che cosa" tratto da un articolo di Ferruccio de Bortoli, può essere uno spunto di riflessione, unitamente al dossier predisposto, in vista dell'appuntamento di giovedì sull'emergenza climatica.
Con stima e simpatia
Adriana Vindigni