Per un nuovo umanesimo Come ridare un ideale a Italiani ed Europei


Scheda a cura di Gian Paolo Zara



Luigi Ciotti Vittorio V. Alberti



Per un nuovo umanesimo



Come ridare un ideale a Italiani ed Europei



I Solferini 2021



 



Don Luigi Ciotti (1945) fonda nel 1965 a Torino il Gruppo Abele, realtà di accoglienza, proposta culturale, educativa e «politica». È presidente di Libera, nata nel 1995, che coordina oltre 1600 associazioni per il contrasto alla criminalità organizzata e alla corruzione, e lavora per una cultura della legalità e della responsabilità.



Vittorio V. Alberti (1978), filosofo e scrittore, è membro della Consulta scientifica del Cortile dei Gentili e officiale del Dicastero per lo sviluppo umano integrale. È direttore della rivista «Sintesi Dialettica» e tiene un videoblog su «HuffingtonPost». Il suo ultimo libro è Pane sporco. Combattere la corruzione e la mafia con la cultura (Rizzoli 2018).



 



Gli autori identificano lo scopo del libro in modo chiaro cercando di rispondere al alcune domande. Oggi l’Europa dei muri sta soffocando la sua identità, quindi l’Italia e l'Europa credono nel futuro? Come animare un ideale europeo democratico e umanista? Perché la cultura perde terreno e credibilità? Perché c’è il sovranismo? Perché i partiti politici sono vuoti di ideali? Perché sono in crisi la democrazia e lo Stato sovrano? La loro risposta in sintesi è: “Sono questioni che hanno al centro l’idea di identità: chi sono io e chi siamo noi. Già, perché solo attraverso il rapporto con gli altri sappiamo se la nostra vita ha senso, se è una vita che cerca verità e giustizia, libertà e bellezza. Se è una vita che tende a costruire, a distruggere, o all’indifferente apatia”.

A tua disposizione il documento:
nuovo-umanesimo.pdf
Puoi leggerlo o scaricarlo...

Segnalazioni e commenti

Registrati per Accedere


Per inserire una segnalazione e un commento occorre accedere con la propria user/password di utente registrato!


User:
Pass: