ACINO XXXX - CHE COSA


CHE COSA



Ferruccio de Bortoli (Milano, 1953), per ben due volte direttore del Corriere della Sera, poi direttore del Sole 24ore, scrittore e giornalista, nel suo editoriale sul Corriere della Sera di domenica 6 ottobre 2019, esplicita le sue riflessioni con un ponderato “fondo” (pag. 1-36) sull’ambiente, dal titolo “Dopo gli annunci- che cosa si può fare”. Vuole essere di sprone al miglioramento effettivo del nostro ambiente, ricordando che i benefici si riflettono sulla società intera. Il problema è stato affrontato dal rapporto ASVIS (Associazione per lo sviluppo sostenibile): “Nel febbraio scorso – si legge nel rapporto ASVIS – il governo giallo-verde ha presentato l’analisi di impatto della manovra economica del 2019 sui dodici indicatori di benessere equo e sostenibile. Ma si è fermato a quattro: reddito medio pro capite, disuguaglianza, non partecipazione al mercato del lavoro, emissioni di gas inquinanti”. C’è da rilevare che i tentativi non sono mancati, in effetti “abbiamo tante eccellenze. Molte imprese e amministrazioni all’avanguardia. Ma tantissime aziende italiane non hanno un programma per la sostenibilità ambientale e sociale”. Però parecchie aziende si sono conformate al problema e sono state premiate con una crescita produttiva e di valore. “Anche il mondo delle banche e della finanza può fare molto di più”. Occorre superare il pregiudizio che l’ambiente sia un valore secondario ed inserirlo in un necessario modo di essere. In effetti qualcosa da noi è stato fatto, come dimostra il rapporto ASVIS: si è intervenuti, ad esempio, su salute, economia, innovazioni e quant’altro, trascurando, tuttavia, educazione e clima e siamo peggiorati quanto a povertà, agricoltura, mari, ecc… Nella riconversione occorre essere attenti ai soggetti più deboli, al modo di procedere per non creare disparità. In Italia abbiamo un buon esempio nell’economia circolare: “E’ il Paese europeo con la più alta percentuale di riciclo sulla totalità dei rifiuti prodotti”. Può essere un buon inizio. Conclusioni dell’autore: “Ovviamente l’esecutivo deve fare la propria parte e dimostrare che il cosiddetto green new deal non è solo uno slogan”.



(a cura di Giuseppina Serio)

A tua disposizione il documento:
dossier-aria-foreste-acque.pdf
Puoi leggerlo o scaricarlo...

Segnalazioni e commenti

Registrati per Accedere


Per inserire una segnalazione e un commento occorre accedere con la propria user/password di utente registrato!


User:
Pass: