IL LIBRO


Scheda a cura di Giuseppina Serio



TOURAINE Alain



In difesa della modernità



Raffaello Cortina ed., Mi, 2019, € 26.



Traduzione di Rosella Prezzo



 



Alain Touraine (Hermanville sur Mer, France, 1925) può essere considerato uno dei massimi sociologi, a livello mondiale, contemporanei: i suoi “campi” d’azione prediletti sono la sociologia industriale e l’analisi politica. Si è formato a Parigi presso l’École normale supérieure, ed è stato attivo nelle Università di Harvard, Columbia, Chicago, del Cile e per ultimo di Parigi-Nanterre. Ha prestato la sua collaborazione come direttore ricercatore all’École des hautes études en science sociale di Parigi. I suoi contributi hanno affrontato, con un’analisi accurata, la trasformazione del mondo, il suo cambiamento in senso epocale, mettendo in luce che le “costruzioni” sociali del passato, come possono essere Stato, famiglia, società, sono ormai obsolete, e quindi da archiviare. Occorre un ripensamento profondo per ridare un senso all’esistenza: nel passato si sono avvicendate le società costruite sulla religione, poi sul dinamismo politico ed infine sul capitalismo finanziario-speculativo. Ma oggi, tutto questo crolla: quelle costruzioni sono diventate inutilizzabili e devono uscire di scena, incapaci di comprendere il presente che avanza. Occorre ripartire da una innovativa visione del soggetto autocosciente, della sua capacità creativa. Occorre comprendere tutta la portata della società nuova che avanza, le sue proposte, la sua ragion d’essere. Altri testi: Noi soggetti umani, Il Saggiatore, 2017, La globalizzazione, Il Saggiatore, 2015.

A tua disposizione il documento:
TOURAINEAlain.pdf
Puoi leggerlo o scaricarlo...

Segnalazioni e commenti

Registrati per Accedere


Per inserire una segnalazione e un commento occorre accedere con la propria user/password di utente registrato!


User:
Pass: