Notizie

Nella politica soffia il vento della nostalgia - Luigi La Spina

IN EVIDENZA

Nella politica soffia il vento della nostalgia


Soffia un vento di nostalgia in politica. In quella estera, si torna a parlare di guerra fredda e si innalzano nuovi muri. In Italia, da una parte si difende a spada tratta la Costituzione promulgata nel 1948 e, dall’altra, si affolla il campo di chi vorrebbe il ritorno alla legge elettorale proporzionale, quella della prima Repubblica.....

Dibattito Convegno 9 marzo 2016

IN EVIDENZA

Giorgio La Pira e le passioni

IN EVIDENZA

Il 9 novembre, come preannunciato,  con la presentazione degli atti del convegno del 5 novembre 2015 torneremo a parlare del Professore, sindaco di Firenze. Conosceremo  meglio la schiettezza e l’idealità, non disgiunta dalla convivialità, che lo hanno contraddistinto. Egli ha raccolto e coltivato queste sue doti in un unico crogiolo da cui è scaturita una costante e  mai venuta meno passione per il dialogo e per la pace. Tutte le persone che lo hanno  incontrato, fossero bambini, bisognosi o potenti della terra, hanno avuto modo di constatare questa sua disarmante forza. L’intento appassionato che lo ha mosso e il suo eroico agire ne hanno fatto l’esempio capace di smuover le montagne e rendere concreta l’utopia. Tutto ciò a conferma dell’asserzione di Hegel  che “ nel mondo nulla di grande è stato fatto e si farà senza passione” .


 A tal proposito e muovendo da questa occasione  si propone la riflessione   di Giuseppina Serio  


“La Politica nasce in epoca remota ed ha accompagnato l’uomo (in senso lato) da sempre, in modo continuo, anche se diverso. Dal lontano mondo preistorico ad oggi, l’uomo è  sempre stato “un animale politico” (Aristotele) nel senso  che ha sempre avuto necessità di far  parte di una compagine a cui fare riferimento, in cui trovare motivo di espressione. I primi agglomerati umani avevano un contesto di ghiacci e di foreste, di abitazioni primitive e di villaggi, ma già da allora il bisogno di un riscontro “sociale” era vivo, le decisioni comuni da prendere, l’organizzazione della convivenza con regole da rispettare, da assolvere. Nel lungo percorso le regole sono mutate, la compagine umana si è evoluta in un millenario cammino che si è arricchito di esperienza e di pensiero, di nuove prospettive, in una evoluzione pressante, non sempre indolore,  anzi spesso drammatica. Periodi di scontri violenti, di sussulti drammatici non  hanno  impedito il miglioramento, la ricerca della pacificazione, la nascita di nuovi orizzonti di civiltà e progresso: l’uomo è governato dalle  “passioni” che trovano riscontro nella ricerca del benessere e   della “felicità”. Sono le passioni che  rappresentano il motore, la forza trainante della storia ed è, di conseguenza, su di esse che occorre far leva. Occorre una “visione etica della politica”, che  abbia come base “la ricerca del maggior bene comune possibile”.


 

Presentazione Atti del Convegno su Giorgio La Pira

IN EVIDENZA
28/10/2016

Mercoledì 9 novembre 2016, ore 17,


Palazzo Lascaris, Sala Viglione, via Alfieri 15 Torino,


presentazione degli Atti del Convegno


Giorgio La Pira tessitore di dialoghi e di pace - Costituente e Sindaco.


Con Luca Rolandi e Luigi Ammatuna.


Proiezione del video di Antonia Pillosio


 


INCONTRO DIBATTITO

IN EVIDENZA
13/10/2016

Giovedi 13 Ottobre 2016 - ore 18


Circolo Culturale Lucano G. Fortunato


via San Massimo 31H


INCONTRO DIBATTITO


LA POLITICA SANITARIA IN PIEMONTE


Flavio Boraso - Direttore Generale ASL TO3


Walter Felicioni - Pediatra di Libera Scelta


Paolo Limone - Primario Ospedale Mauriziano


 


Coordina Gian Paolo Zara, Associazione Politica


Roberta Carlini, "quando i figli sono un lusso", su "Rocca", n.19 del 1 ottobre 2016.

IN EVIDENZA
13/10/2016

L'iniziativa della ministra della Salute Beatrice Lorenzin, che ha indetto la Giornata della fertilità (Fertility Day) ha suscitato un mare di polemiche e di articoli sarcastici. L'articolo  di Roberta Carlini che vi proponiamo (tratto da “Rocca”, n. 19 del !° ottobre 2016) si caratterizza invece per il tono pacato e l'aderenza alla realtà. L'autrice, dopo aver osservato che “hanno tirato fuori l'argomento all'improvviso, e in un modo a dir poco maldestro”, snocciola una serie di dati statistici, a partire dai 448mila bambini nati nel 2015 in Italia (il numero più basso dall'unità nazionale), che ci dicono che l'Italia è un paese che invecchia in modo non sano e che “i figli sono un lusso che non tutti possono permettersi”.
L'articolo analizza con precisione tutti gli elementi che determinano il calo delle nascite nella nostra società: dalla dipendenza economica delle giovani coppie dai genitori (che fanno i nonni  a tutto carico) , dalla mancanza di strutture e servizi per le mamme lavoratrici (e per i padri) alla mancata tutela del lavoro femminile
“Come ha scritto il sito inGenere.it, meglio avrebbe fatto il ministero della Salute a lanciare una campagna contro l'infertilità, invece che pro-fertilità”. Ma l'errore principale è stato “l'aver affrontato una questione così grande e nuova con parole e schemi vecchi...”.


IL LIBRO

IN EVIDENZA
20/09/2016
Scheda di lettura a cura di Giuseppina Serio:
Valerio CASTRONOVO - L'EUROPA E LA RINASCITA DEI NAZIONALISMI-
Laterza - Bari - 2016


IL LIBRO

IN EVIDENZA
08/08/2016
Scheda di lettura a cura di Giuseppina Serio:
Paolo FLORES D'ARCAIS - LA GUERRA DEL SACRO -
Cortina ed. - MI - 2016


IL LIBRO

IN EVIDENZA
01/07/2016
Scheda di lettura a cura di Giuseppina Serio:
Joseph STIGLITZ - LA GRANDE FRATTURA
Einaudi - TO - 2016


IL LIBRO

IN EVIDENZA
14/05/2016
Scheda di lettura a cura di Giuseppina Serio:
Manfred STEGER - LA GLOBALIZZAZIONE
Il Mulino - BO - 2016


Totale n.259   Pag. | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26