Notizie

ACINO VIII - NAZIONE

IN EVIDENZA

a cura di Giuseppina Serio


NAZIONE
Ernesto Galli della Loggia (1942, Roma), storico e saggista di meritata fama, ed incisivo editorialista del Corriere della Sera, proprio su questo quotidiano, venerdi 20 luglio 2018, in “La Nazione ha ancora un senso”(pag. 1-26), esponeva in modo chiaro, con un’analisi impeccabile, la sua riflessione sulla dimensione storica della Nazione e la sua necessaria esistenza, anche se in un contesto “allargato” nella nostra attuale temporalità. La Nazione comporta il riferimento ad una collettività umana con un legame di tradizioni, di storia, di lingua, di costumi, di modi di essere, di vincoli, di cui si ha percezione nel vissuto, in definitiva un “cemento” che unisce e ci fa crescere. In Italia questa percezione è sempre stata “debole”, se non effimera.

ACINO VII - EDUCAZIONE

IN EVIDENZA

A cura di Giuseppina Serio


EDUCAZIONE


Umberto Galimberti (filosofo, Monza 1942) nel suo testo “Paesaggi dell’anima”, Feltrinelli, 2017, Capitoli dal 25 al 31, ci offre una illuminata panoramica su un tema di particolare interesse per l’opinione pubblica, sull’Educazione, colto nei suoi più variegati aspetti. Già Freud (1856-1939) ricordava che  “essa non deve mai dimenticare di avere a che fare con individui ancora immaturi”, perché l’adulto ed il suo mondo, ormai consolidato, diventano interlocutori, quindi capaci di ascolto e di guida e non di repressione. In questo contesto la scuola assume una rilevanza del tutto particolare, di privilegio, di primaria importanza, perché è il luogo di formazione “dove ciò che si distribuisce non di rado è solo demotivazione, i rami secchi di una cultura inaridita dal disinteresse”. E poi “per educare non basta istruire”, occorre formare la personalità che ha bisogno di interiorità, di arricchimento, di riconoscimento, di un incontro per costruirsi: se tutto questo non avviene a scuola, allora avverrà in altri luoghi.

ACINO VI - IL LEADER

IN EVIDENZA

a cura di Giuseppina Serio


IL LEADER
Umberto Galimberti (filosofo, Monza, 1942) sempre ci illumina con le sue riflessioni ed anche nel suo testo “Paesaggi dell’anima”, Feltrinelli, 2917 – nel Capitolo 24, analizza la figura del leader, cogliendola nella sua dimensione psicologica, lettura quanto mai appropriata, tenuto conto del tempo in cui viviamo. Il leader ha come componente il sorriso, l’ottimismo, la sicurezza, una certa spavalda improntitudine, la capacità della semplificazione, fino all’eccesso, la persuasione “che ogni branco ha bisogno di un capo” con “lo sguardo sempre dall’alto” con la sicurezza del dominio: in definitiva, la maschera dell’infallibilità. La ricerca del potere diventa il fondamento su cui ci si muove ed a cui si tende, con una rilevanza psicologica profonda che trova la sua base nelle “esperienze infantili, insoddisfatte, dovute a scarsi riconoscimenti”, nella repressione familiare e sociale, in “uno smisurato bisogno di affetto”, di attenzione, di riconoscimento, di consenso.

Scuola e dintorni, Premessa

IN EVIDENZA
26/01/2017

Premessa di Gianna Montanari alla nuova rubrica di Parliamo di..., Scuola e dintorni


L\'insegnamento dei padri

IN EVIDENZA
17/01/2017

spesso e volentieri capita di leggere ed ascoltare che la nostra società è una società senza padri, per
cui corre naturale rivolgersi ai padri trascorsi. Politica, di recente, ha voluto richiamare due Padri
costituenti, Giorgio La Pira e Piero Calamandrei. Di quest’ultimo presenteremo prossimamente il
pensiero sulla scuola.
Alla luce di un lutto nel mondo accademico, il 9 gennaio, per la scomparsa del filosofo Zygmunt
Bauman, presentiamo l'articolo di Chiara Giaccardi e Mauro Magatti sul filosofo della “società
liquida” apparso su Avvenire il 10 gennaio 2017, postato sul sito “Alzo gli occhi verso il cielo” il
12-1-2017
http://alzogliocchiversoilcielo.blogspot.it/2017/01/chiara-giaccardi-mauro-magatti-bauman-interprete-di-un-mondo-fragile.html
Mi sembra opportuno che a questo articolo sia data debita diffusione e, con l’occasione, anche
ricordare che, in archivio, del sociologo si possono leggere le schede dei suoi ultimi libri: Il demone
della paura, http://politicaassociazione.it/dati/8/Libro-Bauman-Zygmunt.pdf e Conversazioni su
Dio e sull’uomo, http://politicaassociazione.it/dati/8/Bauman-Obirek-scheda.pdf .
Con stima e simpatia
Adriana Vindigni


Calamandrei 1

IN EVIDENZA
07/01/2017

Parliamo di 2017 si apre con un testo di Piero Calamandrei sull'articolo 34 della Costituzione. Prima parte


Toni Revelli

IN EVIDENZA
20/12/2016

Ricordo di don Toni Revelli


Considerazioni sul dopo referendum e AUGURI

IN EVIDENZA
13/12/2016

Da Adriana Vindigni: considerazioni sul dopo referendum e auguri agli amici di Politica


Continua il dibattito... SI o NO...

IN EVIDENZA
27/11/2016

A integrazione dei documenti sul referendum istituzionale del 4 dicembre già indicati, segnaliamo altri testi utili, in allegato o in link:


- il sito http://www.illibraio.it/libri-referendum-costituzionale-391258/, dove, oltre al testo del quesito referendario e alla sintesi degli eventi che hanno portato a questo referendum,  è indicata una serie di libri schierati per il Sì o per il NO


- “Per un processo costruttivo” editoriale di “Aggiornamenti sociali”, fascicolo di novembre 2016


- un contributo al dibattito inviato a Politica dal professor Mario Rey dal titolo "La posta in gioco"


- “Le dieci bugie sulla “riforma” rifilate da Renzi agli italiani all'estero”, di Marco Travaglio, “Il fatto quotidiano, 14 novembre 2016.


- l'intervista di Rossella Guadagnini al generale in pensione di Corpo d'Armata Fabio Mini, Micromega, 18 novembre 2016.  temi.repubblica.it/micromega-online/referendum-fabio-mini-“no-a-riforma-che-sottrae-al-parlamento-decisione-su-dichiarazione-di-guerra


- Il Manifesto per il sì, su www.bastaunsi.it/manifesto/


Nel corso della prossima settimana Politica, se li riterrà interessanti, segnalerà altri contributi dei due schieramenti.


 


Nella politica soffia il vento della nostalgia - Luigi La Spina

IN EVIDENZA
21/11/2016

Nella politica soffia il vento della nostalgia


Soffia un vento di nostalgia in politica. In quella estera, si torna a parlare di guerra fredda e si innalzano nuovi muri. In Italia, da una parte si difende a spada tratta la Costituzione promulgata nel 1948 e, dall’altra, si affolla il campo di chi vorrebbe il ritorno alla legge elettorale proporzionale, quella della prima Repubblica.....


Totale n.299   Pag. | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30