Notizie

19 giugno 2018 - Dialogo con Marco Tarquinio al Sermig

IN EVIDENZA

Segnaliamo un importante incontro presso l'Arsenale della Pace - SERMIG


con Marco Tarquinio


Direttore di AVVENIRE


martedi 19 giugno alle ore 18.45

Festivita\\\' di S.Giovanni: 1706

IN EVIDENZA

Alcune associazioni che gravitano in via Dego - creando sinergia tra loro - hanno presentato due progetti per le festività di S.Giovanni.
Il primo si svolgerà il 24 giugno con il calendario che allego davanti al Mastio della Cittadella.
Il secondo si svolgerà al Salgari Campus alle ore 18.

DOSSIER GOVERNO CONTE

IN EVIDENZA

1) Da il quotidiano "Il corriere della Sera" 2 giugno 2018

 

2) La Stampa 2.6.18
Italia, la crisi che inquieta le democrazie
Quel vuoto nel cuore della politica che mostra le debolezze dell’Italia
di Bill Emmott

 

3) Da il quotidiano "Il corriere della Sera" 4 giugno 2018
Oppositori in cerca di logica
Siamo solo ai primi passi di questa nuova esperienza ed è fisiologico che le critiche - sia a destra che a sinistra -pecchino talvolta di incoerenza
di Paolo Mieli

 

4) Il manifesto 2.6.18
Il populismo senza popolo al potere
Disordine nuovo. È il prodotto della fine di tutte le precedenti aggregazioni socio-politiche. Non ci sono più il «popolo di sinistra», né il «popolo padano», né più quello del «vaffa»
di Marco Revelli

 

5) ROCCA  periodico quindicinale 1 giugno 2018 
RIVISTA PRO CIVITATE CRHISTIANA ASSISI  SOLO art. di Roberta Carlini

 

6) Il Fatto 2.6.18
Quel “contratto” e i pirati della carta
Dal premier “esecutore” a Savona - Le ultime torsioni di una “fantacostituzione”: ora bisognerà vigilare sul nuovo governo. A partire dalla difesa “sempre legittima” propugnata da Salvini
di Salvatore Settis

 

7) Repubblica 2.6.18
La festa della Repubblica
2 giugno, italiani contro italiani
di Michele Ainis

 

8) Da il quotidiano "Il corriere della Sera" 8 giugno 2018
Il nuovo governo
Un esordio in tono minore

 

Dai voti ai seggi: tutti i segreti della legge elettorale

IN EVIDENZA
23/02/2018

I Pettirossi / 7 febbraio 20187 febbraio 2018 / italia
Politici e giornalisti dibattono da settimane sul Rosatellum-bis, la legge elettorale
(http://www.normattiva.it/uri-res/N2Ls?urn:nir:stato:legge:2017;165) che disciplinerà le prossime
elezioni politiche. La materia è complessa: benché il sistema elettorale riguardi decine di milioni di
elettori, è plausibile che una parte di questi non ne conosca il funzionamento. Qui proveremo a fare
chiarezza descrivendo la nuova legge elettorale dapprima in maniera sintetica (ma, ci auguriamo,
esaustiva), e poi sempre più nel dettaglio, in modo da soddisfare le diverse esigenze dei lettori.


27 gennaio - GIORNO DELLA MEMORIA

IN EVIDENZA
25/01/2018

A cura di Gianna Montanari Bevilacqua


Con la legge n. 211 del 20 luglio 2000 lo Stato italiano ha istituito il “Giorno della Memoria”.  L'articolo 1 della legge ne precisa gli obiettivi: 


 « La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati».


Incontro 18 luglio: DALL\'ELEZIONE DELLA SINDACA COSA E\' CAMBIATO?

IN EVIDENZA
27/07/2017

martedì 18 luglio ha avuto luogo l'incontro sulla Città a un anno dall'amministrazione della Sindaca Appendino e della sua Giunta.
Per l'occasione, e come abituale prassi, unitamente alla rappresentanza di minoranza, espressa dal Capogruppo del Pd, Stefano Lo Russo, è stata anche invitata la Capogruppo della maggioranza, la penta stellata Chiara Giacosa, da cui non è pervenuta alcuna risposta.
Il relatore ospite, che nella trascorsa legislatura è stato anche Assessore alla pianificazione strategica, ha esposto con chiarezza lo stato e le criticità di Torino.
La newsletter 27, come avrete modo di rilevare dà ragguagli sull'incontro e lo resoconta in maniera diversa dall'abituale, essendo  proposto sottoforma di audio. 
L'esposizione di Stefano Lo Russo è stata per il contenuto tanto stimolante da indurre i presenti a chiedere un ulteriore approfondimento , per  il quale egli di buon grado si è  già reso disponibile.  Da parte nostra noi non rinunceremo a ricontattare la Capogruppo del Movimento 5 stelle.
Svariati i temi toccati dal Capogruppo del Pd, qui ne ricordo uno su tutti, doloroso nella sua essenza , sul quale  l'ospite ha mantenuto il dovuto riserbo, in quanto in quella data non era ancora pubblico il risultato della Commissione consiliare speciale d'indagine, attivata il 13 giugno u.s.
 L'indagine in questione riguardava gli incidenti occorsi in piazza San Carlo il 3 giugno scorso, durante la proiezione della finale della Champions League Juventus-Real Madrid, che, provocando 1527 feriti e, a 12 giorni di distanza, la morte di Erika Pioletti, hanno recato a Torino grave danno.


Pillola omeopatica

IN EVIDENZA
02/07/2017

La prima è il rimando di poco sopra a Rodotà che, da laico, si è contraddistinto per l’affermazione dei diritti alla libertà e autodeterminazione della persona a partire dalla propria sfera privata e che negli ultimi vent’anni è diventato particolarmente noto per questo suo impegno e per il lavoro di ricerca e divulgazione sui diritti legati all’informazione e le sue nuove forme. La seconda riguarda un'altra personalità, scomparsa da più di sessant'anni , che ha vissuto con generosità il suo impegno e militanza politica. Ma prima di rimandare ad essa corre l'obbligo ricordare il significato di democrazia, che, com'è noto, è "la forma di governo in cui la sovranità risiede nel popolo che la esercita per mezzo delle persone e degli organi che elegge a rappresentarlo". A tal proposito, Fabrizio Fabbrini, pacifista, assistente di Giorgio La Pira e fautore del Movimento internazionale per la riconciliazione ( MIR) in una sua pillola omeopatica, dopo aver premesso che:


 


"Il nostro tempo ci convoca a una azione sociale e politica dimensionata alla portata cosmica della sfida che è stata lanciata e che non possiamo ignorare o rimandare: la sfida di fondo non già tra l’uno o l’altro programma, ma quella, sempre rimandata o evitata, tra il primato della persona o quello dell'ideologia, tra chi addita valori e chi difende privilegi."


 


rammenta che "demi rinvia non tanto al popolo, quanto ai "Demi, cioè delle piccole realtà territoriali in cui si differenziava lo stato ateniese.....Quei piccoli cantoni di realtà famigliari reggevano la intera democrazia nell’Attica mandando le decisioni ad Atene, ove l’assemblea cittadina accoglieva le proposte dei singoli Demi. Ed era vera democrazia finché l’assemblea cittadina non si affidò ai Demagoghi."


 


   Il suo scritto è molto lungo e mi auguro ci sarà modo e altra occasione per affrontarlo più diffusamente, qui mi preme individuare solo un paio di altri passaggi che spero rispettino il pensiero dell’autore. Su questa visione di attenzione alle "decisioni sociali che si prendevano a livello di base" si inanellerà, secoli dopo, "il primo vero manifesto politico cristiano aggiornato nella enciclica Rerum novarum – secondo cui “la democrazia, o sarà cristiana o non sarà affatto democrazia.”


Una nuova sinistra per l'eguaglianza

IN EVIDENZA
13/06/2017

Il testo dell’appello “Una nuova sinistra per l’eguaglianza” si avvarrà di una piattaforma a cui, dietro registrazione, si potrà aderire.
I promotori dello stesso al termine si sentono in dovere di specificare: “Vogliamo che sia chiaro fin da ora: noi non ci stiamo candidando a guidarla (leggi, la piattaforma politica). Anzi, non ci stiamo candidando a nulla: anche perché le candidature devono essere scelte dagli elettori. Ma in un momento in cui gli schemi della politica italiana sembrano sul punto di ripetersi immutabili, e immutabilmente incapaci di generare giustizia ed eguaglianza, sentiamo – a titolo personale, e senza coinvolgere nessuna delle associazioni o dei comitati di cui facciamo parte – la responsabilità di fare questa proposta. L’unica adeguata a questo momento cruciale. Perché una sinistra di popolo non può che rinascere dal popolo.”


CROLLANO I PONTI: Visitando la storia

IN EVIDENZA
21/04/2017

Amici e simpatizzanti di Politica,


 di fronte a muri che si alzano, ponti che crollano, omicidi in diretta face book, martedì 18 aprile, una notizia ha  destato molta sorpresa. Si è trattato della comunicazione delle elezioni anticipate in Gran Bretagna che si svolgeranno a giugno, allo scopo di blindare l’esito della Brexit. Questa novità, unitamente: 1) all’esito che avranno  le elezioni prossime in Francia, in cui l’attentato agli Champs Elysées di giovedì 20, certamente molto le condizionerà; 2) per non parlare della Turchia, in cui Erdogan, pur di stretta misura è uscito vincitore dal referendum che lo rende  detentore assoluto del potere nel Paese, non fanno altro che   accrescere un po’ ovunque l’ atteggiamento antieuropeista che da mesi continua a serpeggiare nel Vecchio Continente.  Nel tentativo  di  voler contribuire a contrastare tutto ciò, e   in una prosecuzione ideale della riflessione esposta pochi giorni or sono su una nuova lettura del periodo medioevale,  mi permetto - anticipando Acini  corroboranti, una proposta che si voleva prospettare tra alcuni mesi- di suggerire la lettura di un breve scritto di Giuseppina Serio sull’Europa, dal titolo: Visitando la storia.


           


            Con stima e simpatia


              Adriana  Vindigni 


Amici e Simpatizzanti di Politica,

IN EVIDENZA
15/04/2017

Alla vigilia di Pasqua oltre il breve commento che segue e che vuol far intuire il perché della scelta di parlare del Medioevo da parte di Giuseppina Serio, la curatrice delle nostre schede, anche gli auguri, a nome mio e di tutto il direttivo, di una Buona Pasqua, attraverso due scritti: due poesie.


Buona Pasqua.


 


Totale n.252   Pag. | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26