LA TUA ISCRIZIONE E' IMPORTANTE
Se apprezzi quanto stiamo realizzando, sostienici. La tua iscrizione é un incoraggiamento per l'associazione!  L'iscrizione vale un anno da quando la si versa e puó essere effettuata con bonifico bancario
IBAN   IT04Q03268010070EM000370127.
Per i soci la quota prevista é di euro 50,00. Per simpatizzanti e sostenitori a personale discrezione. Va precisata la causale del versamento e data comunicazione all'indirizzo e-mail politica@associazionepolitica.it
Grazie

In Evidenza

Segnaliamo:


07/06/2019

INCONTRI E DIBATTITI: Notizie
Smarrita occupazione: giovani, territorio e il lavoro che non c'e'

Giovedi 27 Giugno 2019 – ore 18.00

Binaria Centro Commensale

Via Sestriere 34 – Torino

 

 

Incontro dibattito sul libro

Smarrita occupazione:

giovani, territorio e il lavoro che non c'e'

 

Intervengono

Mauro Zangola

Autore del libro

 

Piercarlo Frigero

Universita' di Torino

 

Coordina Gian Paolo Zara, Associazione Politica

[leggi]

02/06/2019 INCONTRI E DIBATTITI: Notizie
Segnalazione Incontro
[leggi]


20/08/2019
BACHECA - PARLIAMO DI ...
ACINO XXXVII - AMBIENTE

A cura di Giuseppina Serio
AMBIENTE

Sergio Harari (Milano, 1960), medico, pneumologo di dichiarata fama, attivo all'ospedale San Giuseppe di Milano, accademico, editorialista del Corriere della Sera, su questo quotidiano, venerdì 21 giugno 2019, ha esposto le sue riflessioni relative ad un tema di scottante attualità, d...

[leggi]

19/08/2019 BACHECA - PARLIAMO DI ...
ACINO XXXVI - ESSERCI
[leggi]


13/07/2019 CULTURA-IL LIBRO

[leggi]


16/06/2019 CULTURA-IL LIBRO

[leggi]


03/03/2019 APPROFONDIMENTI: Schede
Perche' ricordare don Sturzo
[leggi]


01/10/2018 APPROFONDIMENTI: Schede
LEGGI RAZZIALI 1938 (a cura di Gianna Montanari)
[leggi]


19/08/2019

Amici e simpatizzanti di Politica,
da quel di Bardonecchia, nelle Alpi Cozie, mi ritrovo a Pozzallo, in Val di Noto, anche Valle Iblea. Questo Comune, da più di un decennio bandiera blu, è un piccolo fazzoletto di terra che lambisce il Mediterraneo. Qui in una sera di luglio dell' estate scorsa il Palazzo del Municipio Giorgio La Pira era stato aperto per accogliere il neo vice premier Luigi Di Maio. Nel mentre il primo cittadino aveva provveduto anzitempo a invitare l' altro pari ruolo, Matteo Salvini, affinché si potesse affrontare il tema degli sbarchi. Entrambi hanno dato buca. Poi, nel corso dell' anno, sono arrivati gli affanni di Di Maio e da ultimo, neanche due settimane fa, giovedì 8 agosto, l' annuncio del ministro dell' Interno Salvini di voler staccare la spina a questo governo. Dopo questa notizia sono partite dal sud d' Italia le prime contestazioni a danno di Salvini. Il 12 agosto tale dissenso si è manifestato anche a Vittoria, uno dei 12 comuni iblei che dista da Pozzallo 37 chilometri.
Si sapeva dell'innaturalezza di questo governo, ma la presidente del Senato Alberti Casellati, augurando le buone vacanze estive, non poteva minimamente supporre che lo psicodramma che stanno vivendo gli inglesi, alle prese con la Brexit , si sarebbe esteso ed abbattuto anche sul nostro Paese. E' ormai da giorni che è incappato in una sconclusionata,farsesca quanto nevrotica crisi di governo. Per fortuna che questa confusione nazionale, anche grazie alla caoticità e conflittualità che regna in importanti parti della terra, al momento, non ci mette in pasto a pericolose speculazioni economiche. Tuttavia l'autunno è alle porte e l'avvio della legge di stabilità pure. E' un' evidenza che il tentativo fuoritempo e fuoriluogo di sfiduciare il governo da parte del leghista del nord, Matteo Salvini, ha dato il via a un imprevedibile gioco di sparigliamento delle carte tale da indurre il presidente della Repubblica, Mattarella, a rientrare prima del previsto dalle vacanze, per seguire più da vicino l'andamento degli eventi.
Con la lucidità e lo stile riservato e ferreo che tutti gli riconoscono ha già anticipato che non concederà e permetterà alcun salto nel buio. I conti dovranno essere mantenuti in ordine. Ha invitato perciò le parti ad impegnarsi ad agire con chiarezza, visione e responsabilità.
Il potere, di qualunque forma sia, non si addice agli sprovveduti, né ai semplici, pena l'estromissione. Il suo esserci non può essere lasciato nelle mani di chicchessia, specie se si affacciano al balcone dichiarando l' abbattimento della povertà o invocando per sé i pieni poteri. Per un paese democratico sarebbe troppo pericoloso. C'è ancora un altro aspetto che non va dimenticato. Chi rappresenterà l'Italia in seno alla Commissione europea? Il 26 agosto è ormai prossimo, chi avrà il mandato?
Con stima e simpatia
Adriana Vindigni


Incontri / dibattiti

ALL'INTERNO...


Vai alla Sezione

Incontri / dibattiti
Smarrita occupazione: giovani, territorio e il lavoro che non c'e'

Giovedi 27 Giugno 2019 – ore 18.00

Approfondimenti

Le nostre e le Vostre proposte...

Siete invitati a trasmetterci via email le Vostre riflessioni per condividerLe...


Vai alla Sezione

Approfondimenti
Perche' ricordare don Sturzo


Come associazione Politica ci sembra doveroso ricordare don Luigi Sturzo (Caltagirone 1871 &nd

Documenti

Archivio...
Vai alla Sezione

Documenti
Nel merito del regionalismo differenziato...

Nel merito del regionalismo differenziato: quali
"ulteriori forme e condizioni particolari di

PREAMBOLO DEL PRESIDENTE[Archivio]

26/07/2019 - calata a tempo pieno nel ruolo di nonna, guardandomi intorno nel luogo in cui sto soggiornando, ho ancora una volta potuto constatare quanta forza e valore, esente da alcuna remunerazione, ha per il Paese questa fascia di popolazione. Il senso della famig... Leggi

03/07/2019 - da Lampedusa a Bruxelles, non dimenticando il G20 di fine giugno ad Osaka, in Giappone, emergono fragilità umane, politiche e giudiziarie che ci rendono sempre più attoniti per via delle conseguenze che priorità, opportunismi e sconsi... Leggi

16/06/2019 - finita, dopo il ballottaggio di domenica 9, questa lunghissima campagna elettorale che ha dato un nuovo assetto cromatico all'Italia avremo modo e tempo (come per l'estate scorsa, è stato concordato che non interromperemo impegno e riflessioni) per... Leggi

02/06/2019 - finita la lunga marcia sulle consultazioni europee, non ci resta che attendere l'effetto che, in buona sostanza, si ripercuoterà sull'Italia. Al momento, mentre lo spread continua a non mollare, altalenando tra il 280 e il 290, continua sprezzante... Leggi

14/05/2019 - "Noi europei dobbiamo fare da soli se vogliamo l'Unione". In questo modo si è espresso il filosofo veneziano Massimo Cacciari a Viterbo. Ma, alla luce di quanto avviene nel Continente, prima di ogni cosa è opportuno che tutti noi ci chiedia... Leggi


Bacheca del Presidente [Archivio]

29/04/2019

Appelli ELEZIONI EUROPEE
la Repubblica  di venerdì 3 agosto 2018

L’appello

PRE ...

Parliamo di ... [Archivio]

20/08/2019

ACINO XXXVII - AMBIENTE

A cura di Giuseppina Serio


AMBIENTE
...

19/08/2019

ACINO XXXVI - ESSERCI

A cura di Giuseppina Serio


10/08/2019

ACINO XXXV - SBAGLI

A cura di Giuse ...



Notizie in Evidenza [Archivio]

26/01/2019

IM/E-MIGRAZIONI

Compagnia La robe à l'envers IM/E-MIGRAZIONI


Teatro Provvidenza - Via Asinari di B ...

09/09/2018

DOVE STA ANDANDO LA SCUOLA

Sintesi dell'incontro del 4 settembre 2018 alla Festa dell'Unità di Torino dal titol ...

27/08/2018

LUTTO

La scomparsa di Giovanni Ramella, storico preside del D'Azeglio e fine studioso

...

Ricerca

Testo:  

Area Riservata


User:  Pass: